Opera Group S.r.l. - Home page

Consigli di pulizia e manutenzione

Un pavimento o rivestimento Opera Group srl sia nella versione naturale che lappata, lucida o levigata, è sinonimo di bellezza, durata e resistenza nel tempo.
La sua manutenzione non richiede particolari cure se non l’attenersi alle seguenti norme di pulizia.

  

Prima pulizia
Ha lo scopo di eliminare ogni traccia di cemento o stucco conseguente alla chiusura dei giunti.
Si esegue normalmente una sola volta prima dell'utilizzo del pavimento/rivestimento e deve essere obbligatoriamente eseguita prima dell’uso del pavimento/rivestimento.
Procedere nel modo seguente: 
Spazzare il pavimento/rivestimento raccogliendo lo sporco grossolano.
Inumidire con acqua la superficie affinché le fughe vengano impregnate e pertanto protette dall'azione corrosiva del detergente a componente acida (decalcificante). 
Stendere il detergente nella concentrazione (rapporto di miscelazione con l’acqua) indicata dal produttore, applicandolo con una spazzola manuale o motorizzata. Evitare che il detergente acido venga a contatto con componenti di acciaio, alluminio e marmo naturale adiacenti al pavimento/rivestimento.
Durante il tempo d’azione del detergente, che deve essere stabilito in relazione allo stato del pavimento, strofinare lo sporco più ostinato (e raschiare eventuali residui di malta, stucco, etc…).
Sciacquare il pavimento/rivestimento con acqua e raccogliere subito l’acqua sporca (manualmente o con un apparecchio lavasciuga).
Se la prima pulizia viene eseguita dopo che il pavimento/rivestimento è già stato usato, sarà bene, prima dell'applicazione del detergente a base acida, togliere con appositi detersivi alcalini (sgrassanti) eventuali presenze di sostanze grasse o simili (vedi Pulizia ordinaria).
L’operazione di prima pulizia, se ritenuto necessario, può essere ripetuta.

Superficie levigata, lucida e lappata
Com’è noto tutte le superfici lucide subiscono con l'uso un processo di opacizzazione. Nel caso dei prodotti Opera Group srl, grazie alle peculiari caratteristiche tecniche, questo processo è più lento rispetto a qualsiasi altro materiale naturale (marmo, granito, pietre...). Per conservare tuttavia il più a lungo possibile la lucentezza originale del pavimento è bene proteggere l'ingresso del locale pavimentato, specie se questo è in diretta comunicazione con ambienti esterni, con uno zerbino che possa trattenere il più possibile polveri o altre sostanze abrasive fuori dal pavimento.
Una leggera diminuzione della lucentezza, a seguito del primo lavaggio acido del pavimento, deve essere considerata normale, perché dovuta alla eliminazione dei residui degli abrasivi utilizzati nella lavorazione della superficie.


Alcuni detergenti consigliati per eliminare i residui di stucco: 
• Fughe realizzate con stucco cementizio - detergenti a componente acida (decalcificanti)
Deterdek (Fila), Keranet (Mapei), Deltaplus (Kerakoll), o simili (seguire istruzioni del produttore del detergente).
• Fughe realizzate con stucco epossidico – detergenti a componente alcalina
Fuga-Soap Eco (Kerakoll), Kerapoxy Cleaner (Mapei), Tile Cleaner (Faber), CR10 (Fila), o simili (seguire istruzioni del produttore del detergente).
Pulizia ordinaria
Per la pulizia di tutti i giorni è sufficiente lavare il pavimento/rivestimento con acqua e aggiunta di normali prodotti detergenti adatti a pulire superfici ceramiche (per i rivestimenti utilizzare detergenti in gel).
Assicurarsi che i detergenti non contengano sostanze cerose; la superficie dei prodotti Opera Group, essendo praticamente inassorbente, non richiede l'applicazione di cere e/o prodotti siliconici di protezione che, al contrario, non debbono mai essere usati perché possono creare un film superficiale che andrebbe a modificare le caratteristiche naturali del grès porcellanato.
In presenza di macchie persistenti e difficili da togliere con la semplice pulizia ordinaria, intervenire con impiego di detergenti più concentrati lasciando agire gli stessi per un adeguato intervallo di tempo e, successivamente, strofinare con adeguata intensità, fino a ricondurre le piastrelle all'aspetto originario.
Al riguardo è opportuno segnalare che il grès è resistente a qualsiasi sostanza chimica, eccezion fatta per l'acido fluoridrico (HF) che attacca tutti i prodotti ceramici e che, quindi, non deve mai essere utilizzato.
Per la pulizia di pavimenti in aree pubbliche si consiglia di intervenire dopo la chiusura dei locali, affinché il pavimento alla riapertura sia asciutto; in alternativa isolare il pavimento pulito fino alla sua completa asciugatura.
Per i locali di maggiore estensione è opportuno disporre di macchine lavasciuga, per assicurare una perfetta pulizia e igienicità.

Pulizia straordinarie

In caso di macchie particolari e/o particolarmente tenaci, o per una pulizia straordinaria di tutta la superficie, è consigliabile l’uso di detergenti specifici come meglio indicato nella tabella proposta di seguito. Va inoltre sottolineato come la rimozione di qualsiasi tipo di macchia sia più agevole se rimossa quando questa è ancora fresca. In particolare su gres porcellanato lappato o levigato è importante fare sempre un test preventivo prima dell’uso dei prodotti detergenti.


Eventuali danni generati da posa dei materiali effettuata direttamente con malta cementizia non sono da considerarsi responsabilità del produttore.

Eventuali danni generati dalla posa delle piastrelle effettuata con materiali e metodi non a regola d'arte e con caratteristiche differenti da quelle indicate non sono da considerarsi responsabilità del produttore