Opera Group S.r.l. - Home page

Norme di Prodotto

Norme di prodotto vigenti: UNI EN14411 - ISO13006

Le piastrelle di ceramica sono suddivise in gruppi secondo il metodo di formatura ed il grado di assorbimento d'acqua.

·         A. Piastrelle estruse (smaltate e non smaltate)

·         B. Piastrelle pressate (smaltate e non smaltate)

I gruppi sono a loro volta suddivisi in sottogruppi, secondo il grado di assorbimento d'acqua AA (%) (porosità):


Le norme definiscono, per ogni gruppo di prodotti, le caratteristiche e le tolleranze.

Le piastrelle dell'attuale gamma Opera Group srl sono tutte ottenute per pressatura e appartengono ai gruppi Bia e BIII.

Queste norme definiscono i metodi per la determinazione delle caratteristiche dimensionali e di aspetto, delle proprietà fisiche e delle proprietà chimiche secondo i requisiti ISO 10545.

Gres porcellanato (gruppo BIa, assorbimento acqua compreso fra 0 e 0,5%): Il processo produttivo del gres porcellanato inizia con la macinazione di un mix di materie prime pregiate (argille, sabbie, feldspati, caolini) che porta alla realizzazione di un composto liquido comunemente definito “barbottina”. Tale composto viene finemente atomizzato fino a raggiungere una polvere a granulometria fine ed omogenea, solitamente chiamato “impasto”, adatta alla pressatura. Dopo la formazione della piastrella per pressatura dell’impasto, la successiva cottura a temperature superiori a 1.250 C° consente il raggiungimento della greificazione, necessaria a conferire al gres porcellanato quelle caratteristiche di eccezionale durezza, resistenza, compattezza, inassorbenza e quindi anche di ingelività che lo contraddistinguono.
Gres Fine Porcellanato – UNI EN 14411 (ISO 13006) - Bla (appendice G)

         



Bicottura (gruppo BIII, assorbimento acqua superiore al 10%) La bicottura è ottenuta da argille provenienti da cave locali di proprietà e da chamotte, macinate a secco, opportunamente miscelate, umidificate e pressate attraverso presse idrauliche. La cottura del supporto avviene in ciclo rapido mediante forni a rulli a temperatura di circa 1100°C. Dopo la smaltatura del biscotto si procede alla cottura del vetrato in forno a rulli monostrato a circa 1030°C. Si ottengono materiali da rivestimento con un assorbimento d’acqua superiore al 10%. Questa tipologia presenta ritiri durante la cottura praticamente nulli, tale costanza dimensionale si traduce in una notevole facilità di posa.
Bicottura – UNI EN 14411 (ISO 13006) – BIII (Appendice L)

         


Certificazioni di Prodotto

Le Norme CEN (Comité Européen de Normalisation)
Le norme CEN EN 14411, pur non avendo valore di legge, costituiscono un riferimento in qualsiasi controversia e contestazione. Tali norme sono accettate dai seguenti paesi aderenti al CEN: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia, Svizzera. A livello internazionale, Opera group srl fa riferimento alle normative ISO 13006, riconosciute nella maggior parte dei paesi del mondo. Ceramica Opera group srl garantisce i propri prodotti secondo le norme UNI EN 14411 – ISO 13006.

MADE IN ITALY
La produzione dei nostri prodotti è interamente realizzata in Italia, con linee produttive continuamente rinnovate e ampliate nel tempo, anche per garantire un puntuale rispetto alle normative vigenti in materia di sicurezza. Scriviamo con orgoglio “Made in Italy” sulle nostre piastrelle perché sinonimo di passione creativa, i valori irrinunciabili che ogni giorno ispirano le nostre scelte e attività.

MARCATURA CE
Il marchio CE rappresenta il passaporto per i prodotti commercializzati all'interno del mercato EU.
La marcatura CE è la certificazione di sicurezza del prodotto richiesta dall’Unione Europea, ed ha lo scopo di salvaguardare la salute delle persone e i beni nelle opere di costruzione.
Il nuovo Regolamento UE N. 305/2011. l’introduzione della Dichiarazione di Prestazione (DOP, Declaration Of Performance) con la quale il fabbricante comunica i requisiti di sicurezza dei propri materiali.

CSTB – QB UPEC
L’UPEC è un sistema di classificazione funzionale dei prodotti da pavimentazione che attesta se un prodotto sia adeguato all’utilizzo in un certo locale.

CCC
China Compulsory Certification è la certificazione di prodotto per la vendita di piastrelle in gres porcellanato in tutto il mercato cinese. La certificazione CCC riguarda requisiti legati alla sicurezza e alla salute dell’utilizzatore finale, ed è rilasciata esclusivamente da istituti accreditati dalle Autorità cinesi.

VOC - COV
Questa classificazione consente di valutare il livello di inquinamento che un determinato prodotto è in grado di apportare all’aria di un ambiente chiuso.
Negli ultimi anni è molto aumentata la sensibilità verso l’impatto dei prodotti sull’ambiente e sulla salute delle persone: l’inquinamento dell’aria anche negli ambienti interni è ormai un tema ricorrente che tutti gli attori del settore delle costruzioni devono prendere in considerazione.
Da qualche anno, è apparsa un’etichetta di classificazione ambientale che consente di valutare il livello di inquinamento dell’aria dell’ambiente interno provocato da un determinato prodotto, e in particolare, tra gli altri elementi inquinanti, i Composti Organici Volatili o COV.

Le piastrelle ceramiche, per la loro stessa natura, non contengono alcun COV: le ceramiche sono infatti prodotti della chimica minerale e non di quella organica, inoltre la cottura a più di 1200 °C garantisce la distruzione totale di ogni eventuale residuo organico e in particolare dei COV. Per questa ragione, le piastrelle in ceramica sono sempre classificate A+, dal momento che non emettono nell’ambiente alcuna sostanza tossica.